Sportivi e realisti prima che tifosi complottisti !

107800740_3088808781199267_583747416698033940_o

 

Prima d’esser tifosi e complottisti, occorrerebbe esser sportivi e realisti .

Che a Verona sia stato fischiato un rigore inesistente contro il Trapani, l’hanno scritto e detto tutti ( anche i quotidiani veronesi  e anche gli amici clivensi) ma da qui a considerarci vittime di un disegno persecutorio ne passa parecchio.

Come al solito ci si ricorda dei fatti negativi rispetto a quelli positivi e così cci dimentichiamo che pochi giorni fa, esattamente il 26 giugno, venne concesso ai granata un rigore inesistente per un fallo ( non commesso) del portiere su Pettinari in occasione di Trapani-Pordenone 3-0. Dato che la partita fu a senso unico e il Trapani la vinse meritatamente non abbiamo letto o sentito alcuna polemica da parte dei friulani ma se quel rigore fosse stato concesso sullo 0-0 sarebbe stato ben diverso e forse da parte dei tifosi del Pordenone si sarebbe potuto invocare il fatto che qualcuno , il famoso “ Palazzo “ non li vuole in A .

Analogamente leggo discorsi deliranti su “congiure” contro il Trapani e cioè che non è stato preso alcun provvedimento nei confronti dell’arbitro di Chievo-Trapani e che invece sempre il famoso “Palazzo ” è pronto a sanzionarci se sbagliamo.

Invito questi negazionisti o terrapiattisti o esperti di congiure di ricordare quando e dove è stata ripetuta una partita per un errore arbitrale. Molti di questi ricorderanno il famoso fallo da rigore non fischiato su Ronaldo(il brasiliano interista ) commesso da Iuliano nel famoso Juve-Inter del 1998. Lo dico da interista, il fallo c’era e andava fischiato ma la Juve vinse meritatamente ed è impossibile pensare che quel rigore non dato cambiò le sorti del campionato.

Chi vince è sempre il più forte , nello  sport come nella vita.

I “congiuratori” se la prendono poi con il “ Palazzo “ perchè hanno penalizzato il Trapani.

Allora, cosa sono le scadenze? Delle date da rispettare o da sbattersene?  Vi farebbe piacere, cari amici pensionati e lavoratori,  se la vostra pensione o stipendio venissero pagati in ritardo senza alcun motivo ? Allora perchè la “signora” società Trapani Calcio, pur spendo che c’era una data non l’ha rispettata invocando l’emergenza Covid ? Colpa della Lega o di qualche furbetto?

E’ colpa della Lega se i Morace hanno ceduto a De Simone la società? E’ colpa della Lega se il Trapani ha cambiato presidenti e compagini sociali come quando si andava da giovani alle feste e si ballava con tante ragazze/i diverse/i ? E’ colpa della Lega se si commettono irregolarità di vara natura ? Se ne siete convinti, anziché lamentarvi portate casi analoghi dove gli organi competenti non hanno penalizzato chi si è comportato come il Trapani ! Petroni era ed è  conosciuto non certo per aver imitato Madre Teresa di Calcutta !

Comprendo la rabbia e il dispiacere ma sostenere tesi complottiste è da scellerati e non aiuta la squadra. Il Trapani, comunque vada si sta comportando benissimo ma per Trapani e l’ ho scritto , intendo giocatori e allenatore e staff tecnico , non la società che ci ha soltanto preso in giro per non dire una parte posteriore del nostro corpo !

Poi, se per voi complottisti , e lo dico da interista, la Juve stia vincendo il suo nono scudetto consecutivo perché è aiutata dalla FBI , dal KGB o dalla Massoneria,  siete liberi di pensarlo. Sarò uno sciocco ma resto convinto che la vecchia favola di Esopo “ la volpe e l’uva “ sia sempre attuale e che in trapanese si dice “ Quannu a atta un n’arriva a saime rice chi rancita ! “

 

6 pensieri su “Sportivi e realisti prima che tifosi complottisti !

  1. Grazie Beppino, mi hai lasciato almeno la speranza… Come ben sai io sono un sostenitore (sul calcio…) di “Spes Ultima Dea…” e quindi le tue parole non dico che mi confortino, ma almeno non mi deprimono…Speriamo quindi che si investa su un Legale con i controfiocchi e che si possa riavere indietro almeno un punticino che sarebbe di Platino… Speriamo che più che alla presente ed appena precedente dirigenza si guardi al comportamento della “Società Trapani” degli ultimi 4-5 anni, credo che il Comandante non ci abbia mai lasciato con scoperture stipendiali…Toglimi un altra curiosità: potremo un giorno conoscere le motivazioni della sentenza di accoglimento del ricorso della Procura ? (in soldoni perchè anzichè il punto in primo grado abbiano pensato di darceli tutti e due, come da richiesta della Procura ? Grazie !

    1. Giovanni mio, purtroppo quando si tratta di emettere un verdetto si considera la colpa commessa e non il passato e del resto mi sembra corretto. Immagina se ad un ladro non dessero la corretta punizione solo perchè non lì’avevano mai beccato prima ! Poi, se proprio vogliamo dirla tutta, sul Trapani di Morace con la regolarità degli stipendi pagati non c’era nulla da dire, Petroni, ahimè, non gode certo della stessa fama e questo, a mio parere, seppur indirettamente incde. Sul fatto che la Procura abbia fatto ricorso anche questo rientra nella norma. Andrebbe letta l’irregolarità commessa dato che se la Procura ha fatto ricorso , probabilmente ( non ho letto gli atti ) ne sussitevano i presupposti. In genere la Procura non ricorre, ciò mi fa capire che deve essersi trattato di qualcosa di particolarmente grave e in questo caso la recidività ( imputabile alla società intesa come persone e non Trapani Calcio ) può avere inciso. Avere esponenti dal passato discusso , purtroppo,. ha anche questi rovesci della medaglia.

  2. Cari Amici,
    Intervengo dopo la buona partita di ieri contro una supercapolista in vacanza.
    Purtroppo, e dico purtroppo non ovviamente per la persona ma per i contenuti, devo concordare con molto di quanto scritto da Beppino nel suo post.

    “Complotto”: è una storia trita e ritrita che (quasi) mai ha un fondamento nella realtà. personalmente penso che – alla fine della stagione – “favori” e “torti” si vanno ad equilibrare: avviene (quasi) sempre. Non dimentichiamoci però di una scellerata stagione soprannominata Calciopoli, non dimentichiamoci ( e parlo da Medico) degli insabbiamenti sulle pratiche di tanti Medici delle Società Calcistiche (sempre la solita Società, con “miracolose” crescite della massa muscolare di Del Piero e Vialli, tanto per non fare nomi…,) non dimentichiamoci delle scommesse e delle partite taroccate… E nessuno è immune da questo: Società, presidenti, calciatori ed Arbitri….ma sappiamo che il nostro Paese è un Paese dove alcune categorie professionali sono di Santi “a prescindere”, come quella dei magistrati, salvo poi “scoprire” che sono uomini anche loro, con i loro, vizi, debolezze, avidità di denaro e di potere. Quindi congiure probabilmente mai, ma episodi francamente sospetti non così rari. Credo fermamente che non ci sia un complotto contro il Trapani: credo però che certe volte essere più generoso con un qualcuno che un domani potrebbe esserti utile sia più semplice.
    “Società”. E qui non ci sono scusanti. Ci siamo dovuti “accontentare” della attuale Proprietà che ha commesso moltissimi errori:
    DS e Allenatore contemporaneamente esordienti, con un Presidente “non tecnico” di calcio: significa iniziare una stagione con un doppio handicap, oltre all’handicap di aver preso in mano la Società a giochi fatti e quindi partendo con grandissimo ritardo nella formazione della squadra.
    Altro grave errore: non aver cambiato l’allenatore tempestivamente, quando è stato fatto era tardi: Castori ha avuto bisogno del suo tempo, anche lui non è un mago, non ha la bacchetta magica, ed il tempo utilizzato per plasmare la squadra è stato tempo perso che ha peggiorato la situazione: adesso con la sua squadra si vedono quali sono i limiti ma anche le qualità di una compagine che probabilmente non merita la C.
    Altro gravissimo errore quello degli stipendi: ma come si fa a pagare con un ritardo di pochi giorni ? Paradossalmente avrei capito una mancanza assoluta di denaro, con mesi di ritardo, ma così…..un disaastro….fa specie però un aggravio della pena (che potrebbe costarci la stagione…) dopo il ricorso: non accade – credo – quasi mai, al massimo si respinge il ricorso del soccombente, non si accoglie quello della Procura. Sarebbe interessante conoscere le motivazioni della sentenza di accoglimento del ricorso della Procura, magari Beppino ce lo può spiegare, perché questo alimenta le voci del “ci vogliono in C”

    Pochi commenti sulla partita di ieri… mollato quel peso morto di Biabany l’attacco si avvale oltre che del forte Pettinari, giocatore di prima fascia in serie B, di Dalmonte e Piszczek (minchia che difficoltà a scriverlo…) in netta crescita, di un Evacuo sempre utilissimo. Coulibaly, piano piano viene fuori dopo un periodo di annebbiamento, Odjer si può alternare con Taugordeau (tranne che per i calci piazzati dove il francese è di altra caratura). La difesa non infrequentemente traballa, anche a causa di un centrocampo dove i giocatori di interdizione non brillano, non a caso siamo la peggiore della serie B ( ma è una zavorra Baldiniana…le imbarcate che Castori ha preso , vado a memoria, correggetemi, sono Cremona, Frosinone e poco altro…). Comunque una buona partita, una vittoria meritata, la speranza non muore mai….
    In definitiva “SURSUM CORDA”…. Abbiamo una partita difficilissima con il Crotone (una squadra più forte con un grande obiettivo davanti…) ma è l’ultima, ed i giochi per loro potrebbero essere fatti… e poi due partite con dirette concorrenti con cui possiamo giocarcela, in una sorta di duello rusticano, in cui – spero – non faremo la fine di Compare Turiddhru……

    1. Caro Giovanni, concordando in toto con le tue considerazioni, rispondo alla tua richiesta sull’ ultima triste vicenda dei punti di penalizzazione.
      Teoricamente, in ultima istanza, potrebbero essere ridati i due punti. Per poter sperare. necessitano, detto papale papale, un ottimo legale e il fatto che non vi sia recidività.
      Purtroppo la società e per essa Petroni, non godono di buona considerazione in Lega data la non positiva esperienza pisana.
      La scadenza era quella e andava pagata. Avocare scuse sul COVID è ridicolo anche perchè si sarebbe potuto capire se avesse riguardato società del nord legate a problematiche pandemiche territoriali ma non certo a Trapani dove , fortunatamente, non vi sono state gravi conseguenze. E’ vero che la ALIVISION o TERRAVISION o comu schifio si chiama , ha subito danni dall’emergenza sanitaria ma se hanno avuto i soldi in quel giorno che hanno pagato, appare starno non li abbiano avuti per la scadenza
      Il motivo per il quale non sono stati assolti gli obblighi economici è probabilmente e come al solito speculativo …per nn dire altro.
      Npn ci resta che sperare che in terzo grado si possa ottenere almeno un punto, è indubbio che se non dovessimo raggiungere i playout per colpa di quella gravissima inadempienza ( direi cretina ) le responsabiltà sarebbero solo da imputarsi all’attuale dirigenza della società alla quale, detto tra noi, non affiderei la mia SOL per un giretto nel parco per espletare i bisogni.
      Sul Crotone dobbiamo slo sperare sia già in A prima dell’ultima partita. Intanto ci aspettano tre terribili partite ma non abbiamo altro risultato che la vittoria. Sarà dura ma dobbiamo provarci e comunque vada , un plauso alla squadra e una tappina n’frunte alla società

  3. Poche parole come sempre anche perché non sono tanto bravo a scrivere. Ascoltando e leggere alcuni commenti sui vari social, sento il dovere di dire che le disgrazie del nostro Trapani sono nate all’inizio di questa tormentata stagione. Questa situazione e scaturita dalla inosservanza delle regole che a torto o ragione ci sono e vanno rispettate. Non è colpa dei giocatori loro giocano e basta anzi a volte protestano inutilmente. Ai nostri iscritti del sito, dico se avete tempo leggetelo. Si chi lo leggerà. Anche se il calcio di un certo livello potrebbe sparire del tutto, io sarò sempre trapanise fino al midollo

  4. Concordo. Non sono mai stato uno di quelli che accusa il cosiddetto “palazzo” eventualmente di colpe alle sviste nell’assegnare o negare un calcio di rigore/punizione/cartellino rosso me la prendo con gli attori principali di ogni singola partita comprese le società che sono le prime a non rispettare le regole

Lascia un Commento